Architetture del fluire evenemenziale (Accoto 2021)

“C’è, dunque, un nuovo divenire-flusso del mondo. Le nascenti architetture della fluenza evenemenziale (eda o event-driven architectures) istanziano inaspettate catene (o ecosistemi o multiversi) del business e del valore. Insieme ai più noti ‘effetti di rete’ (network effects), economie e imprese si avviano a fare esperienza anche della potenza degli ‘effetti di flusso’ (flow effects) e in prospettiva dell’impatto del ‘flow-as-a-service’. In un’architettura della fluenza, l’evenemenzialità tecnica è -direi- l’accadere protocollato, processato e pubblicato di un cambio di stato del mondo. Nell’economia del flusso, l’eveniente può assumere forme molteplici come la misura in tempo reale della variazione della temperatura in un processo manifatturiero o come il dato della variazione istantanea di prezzo di un bene transato nel mercato azionario. Il flusso scardina lead time (LT) e process time (PT) aprendo nuove possibilità per organizational efficiency, service experience e business experimentation. Questi stack scalari della fluenza terraformano, dunque, nuovamente il mondo e il business. Lo fanno con agentività more-than-human (sensori, programmi, dati, protocolli, convertitori, applicazioni, database, reti) che si assemblano e si perturbano a vicenda nelle interazioni e nelle integrazioni di flussi automatizzati e di nuove catene del valore del flusso. L’orizzonte di questo nuovo divenire-flusso del mondo evoca anche una nuova ontologia. O forse come potremmo meglio chiamarla una nuova onto-logistica” (Accoto 2021)

Published by

Cosimo Accoto

Connection Science Fellow at MIT | Author "Il Mondo Dato" (Egea) | Philosopher-in-Residence | Business Innovation Advisor | www.cosimoaccoto.com